Cosa ne pensiamo di

Europa? 
l'Italia non può permettersi di uscirne. La Classe politica ha modificato per l'Europa la Costituzione, la legislazione nazionale, le norme e le regole, che si impongono sulla vita degli italiani. Si può solo prendere una decisione ostacolare la crescita dell'Europa senza nessun probabile successo oppure promuovere lo Stato italiano affinché l'Europa diventi una forza politica, economica e militare capace di essere punto di riferimento a livello internazionale ed in grado realmente di essere motore della crescita degli Stati aderenti. Chiaramente ci auguriamo che questo passaggio avvenga in condizioni tali, che l'Italia non perda la sua storia, la sua cultura e la sua identità di nazione, con una nuova classe parlamentare capace di convincere il Parlamento Europeo che la crescita dell'Italia proprio per le caratteristiche del nostro Paese e degli italiani siamo il naturale fiore all'occhiello di una grande società che aspira ad divenire Stati Uniti D'Europa.
Venezuela: Democrazia e libertà sono i pilastri di ogni Popolo ed il Venezuela ha il diritto di vivere sia la Democrazia che le Libertà. Forza Venezuela ed auguri, che Juan Guaidò riesca a condurre il Venezuela verso la Democrazia e le libertà! Noi vicini al Popolo Venezuelano.
Italia: Noi contro le violazioni della nostra Privacy. Noi contro chi vuole controllare ogni nostra azione ogni nostro pensiero. Noi in netta opposizione a chi usa il potere politico per togliere la Democrazia e le Libertà al Popolo.
La TAV: Gli impegni presi dai nostri politici (incapaci) vanno comunque mantenuti. Noi non vogliamo essere gli inaffidabili d'Europa.
Immigrazione clandestina:  Pensiamo che al Popolo occorra la necessaria lucidità per affrontarla e per potersi opporre all'aumento di odio e razzismo. I figli dello Stato, gli ITALIANI, hanno diritto in Italia ad avere il Privilegio di cittadinanza rispetto ad altri esterni al Paese, in particolare nei rapporti tra cittadini italiani ed istituzioni dello Stato. l'ingresso senza permesso in Italia deve equivalere ad una uscita accompagnata dallo Stato. Chi introduce Clandestini stranieri senza la necessaria autorizzazione deve essere punito penalmente e con la confisca dei beni, siano navi che altro. L'Italia accetti di dare soccorso a chi ne ha bisogno ma si organizzi velocemente per poter distinguere i profughi di guerra che vanno accolti per il periodo necessario.
Autonomie regionali: No! contrastano con l'idea di Stato e sono l'equivalente delle Provincie che abbiamo abolito se rapportate al contesto europeo.
Sanità: Deve essere Europea e nazionale! Le altre istituzioni nazionali devo essere solo esecutori dell'organizzazione dei servizi al Popolo.
Medici: Semplificazione digitale. maggiori competenze al Medico di famiglia. Investimenti agli Studi Medici. Le visite domiciliari devono essere pagate adeguatamente dall'Ente regionale.
Economia: Via agli investimenti ma patti chiari con le aziende, esistono anche le PMI. Il subappalto va normato ed i grandi appalti devono concedere spazi adeguati di accesso diretto alle PMI.
Lavoro: Lo Stato deve investire sulle nuove assunzioni lasciando alle PMI la possibilità di Assumere per due anni con sgravio fiscale 100% in tutta Italia, in cambio può chiedere a chi assume l'impegno ad investire il denaro derivante dallo sgravio, aumentando del 20% lo stipendio dei dipendenti e reinvestendolo nella propria azienda.
Legittima difesa: Una legge condivisibile se sancisce la maggior attenzione alla custodia dell'arma e l'uso per emergenza all'interno della propria proprietà. Si auspica una "bilancia Penale" per l'uso non consentito e sconsiderato e revoca dei permessi per cattiva conservazione e custodia.
Multe stradali: Occorre maggiore responsabilità, oggi una multa con le attuali penali rischia di costare metà reddito di cittadinanza e più di un terzo dello stipendio dei lavoratori. Chi Multa un'automobilista e sbaglia deve pagare di tasca propria ed in concorso al 50% con l'Ente direttamente al multato. Le controversie in autotutela devono svolgersi da un Notaio scelto dall'automobilista, il costo del Notaio deve essere anticipato dalla P.A. e in caso di vittoria recuperato dai proventi delle Multe già incassate.
Reddito di Cittadinanza: Attendiamo gli eventi. Non diamo fiducia ne al Governo ne alle opposizioni.
Pensioni: Quota 100 sembrerebbe una misura utile, ma non aumenta l'importo delle pensioni minime... Può valere la pena di pensare a polizze assicurative garantite dallo Stato, polizze mini pensioni private con obbligo di accantonamento del capitale versato dai cittadini e depositato annualmente dalle compagnie assicurative in un conto dedicato presso Banca D'Italia.
Banca D'Italia: Vogliamo sapere a quanto ammontano le proprietà dei cittadini in deposito in Italia ed all'estero. Vogliamo sapere gli interessi derivanti dai depositi all'estero a quanto ammontano e dove finiscono. Il Parlamento istituisca una commissione d'indagine. E' vero che il Governo non deve interferire ma è anche vero che gli italiani non sono il popolo delle tre scimmiette. Vogliamo sapere!
Elezioni: Basta brogli sarebbe ora di fare le cose con più garanzie per gli elettori. Urne trasparenti ed operazioni di seggio certificate da Cancelliere della Corte D'Appello.
Giustizia: Che la Magistratura indaghi e se ritenuto condanni l'esponente politico, ma se sbaglia deve pagare perché non causa solo un danno al politico quale cittadino, lo causa anche alle istituzioni politiche e per conseguenza anche al Popolo. La fuga di notizie su indagini a carico della politica deve essere accertata e punita. Divieto assoluto per i Magistrati di divulgazione della propria idea politica e di candidarsi ad elezioni.